Lotta ai parassiti: come combattere ragnetto rosso, cocciniglia, afidi

Posted on

Infatti nel bosco, l’edera indica condizioni naturali quando è nella sua forma sterile, strisciando per terra come un’erba.

Ecco tutte le più interessanti: Rimedi naturali contro le pulci dagli animali Non ci crederete poi, ma anche gli agrumi possono essere dei validi alleati nella lotta a questi parassiti. Se, invece, gli afidi sono già riusciti a colpire le vostre piante, potete affidarvi alla lotta biologica, prima di ricorrere alla chimica. Anche certi insetti, come le coccinelle, sono usati nella lotta biologica perché si nutrono di afidi. Lotta Eliminare le piante colpite prima della fuoruscita delle larve dalle galle o intervenire con trattamenti geodisinfestanti al terreno. Piretro Macerato d’ortica Olio di Neem Quassio Decotto Aglio Bacillus thuringensis Gli anticrittogamici sono sostanze utili a combattere le malattie delle piante legate a muffe e funghi. Altre possibili cause che portano la pianta ad avere delle foglie gialle possono essere legate al terreno ed alla presenza o meno di sostanze nutritive in esso. Per approfondire il discorso su come combattere gli insetti e i parassiti senza usare prodotti chimici consigliamo la lettura dell’ottimo testodifendere l’orto con metodi naturali. I maggiolini sono altri fastidiosi coleotteri, le larve stanno nel terreno e si nutrono delle radici delle piante da orto e da vaso. L’MK 5 dovrebbe essere nebulizzato sulle foglie diluito con acqua per assicurare protezione sia contro gli insetti che gli animali parassiti.

Lotta ai parassiti: come combattere ragnetto rosso, cocciniglia, afidi

  • Versare i semi sul terreno e poi cospargerli con del terriccio morbido senza sotterrarli;
  • Creare delle buche piccolissime, versare i semi e poi ricoprire con uno strato di terreno.

Questi insetti mangiano alcuni insetti che possono essere nocivi per le nostre piantine, soprattutto quando sono larve, per questo possono tener pulito il terreno e evitare altri danni alle verdure.

Che siano sopra, sotto il terreno o le foglie, le larve di oziorrinco e gli esemplari adulti sono in grado di procurare ingenti danni alle piante. I lombrichi sono prede per molti animali, fra cui uccelli, roditori e rospi, oltre ad essere usati spesso come concime o come esche nella pesca amatoriale e professionale. Le piante di Barbabietola da zucchero sono abbastanza semplici da coltivare, anche se necessitano delle cure corrette, in modo che producano radici molto grandi. Generalmente questi insetti attaccano molti tipi di piante, dagli ortaggi alle verdure, ma, molto diffusi sono gli afidi delle rose e quelli del tabacco. La loro presenza nel terreno contribuisce a combattere attivamente gli insetti dannosi dell’orto e del giardino. Contro i pidocchi  delle piante sono efficaci anche gli spicchi d’aglio messi nel terreno. Gli afidi sono insetti molto piccoli che spesso aggrediscono le colture dell’orto, non per niente sono conosciuti anche come pidocchi delle piante. L’insetto adulto si nutre delle foglie della pianta, mentre le larve, che fuoriescono da uova deposte sempre nella parte fogliare, penetrano nel terreno per nutrirsi delle radici. — È un insetticida potente, largamente usato per combattere tutti gli insetti che rodono le foglie, i fiori, le gemme e i frutti delle piante legnose ed erbacee.

EFFETTUATE TRE TRATTAMENTI SIA IRRORANDO LA PIANTA CHE DISTRIBUITO SUL TERRENO A DISTANZA DI 5 GIORNI , RAFFORZA ANCHE LA RESISTENZA DELLA PIANTA.

  • Applicabile su colture orticole e ornamentali
  • Attivo contro i principali insetti del terreno
  • Stimola il processo germinativo e facilita il superamento dello stress da trapianto
  • Protegge le piante a lungo

La vera lotta, dunque, è quella da combattere contro gli insetti, per i quali sarebbe meglio usare rimedi biologici.

Gli organismi utilizzati in lotta biologica come antagonisti dei fitofagi sono insetti, acari e nematodi ma anche microrganismi. Minuscoli insetti lunghi 2 mm circa, si nutrono della linfa della pianta che succhiano dalle foglie e germogli che rinsecchiscono, si accartocciano e cadono. Come accennato nell’introduzione una delle piante che è spesso preda dei nematodi è il pomodoro, soprattutto quando questo viene coltivato in modo intensivo o in regime di monocultura. Questo vuol dire liberare il terreno dalle piante infestate ed usare terriccio, strumenti, acqua e altre piantine che non contengano nematodi. L’aglio inoltre possiede riconosciute qualità antibatteriche e si dimostra efficace nel rallentare malattie come la peronospora, oltre a combattere, se distribuito nel terreno, alcuni tipi di nematodi. Ce ne accorgiamo subito dalle foglie appiccicose e dalle formiche presenti sulla pianta (queste perchè mangiano la sostanza prodotta dagli afidi, la melata). L’aglio sembra inoltre efficace anche contro le malattie fungine come la peronospora e, se distribuito nel terreno, contro alcuni tipi di nematodi (parassiti presenti nella terra). Se dovete usare l’olio di neem sulle foglie delle vostre piante, usatelo appena cala il sole perché i raggi altrimenti, farebbero seccare la pianta. Sono tantissimi gli insetti sgraditi all’orto che subiscono l’azione repellente dell’olio di Neem: ad esempio nematodi, coleotteri, nottue, dorifora, afidi e cocciniglia, ragnetto rosso.

NEBULIZZATE LE FOGLIE ATTACCATE DA COCCINIGLIA, PIDOCCHI DELLE PIANTE E AFIDI. IN BASE ALLA QUANTITA’ DI CAPSAICINA CONTENUTA NEL PEPERONCINO POTRETE AVERE EFFETTI PIU’ O MENO EFFICACI.

  • Gli afidi sono una grande famiglia di insetti patogeni delle piante. Ne esistono circa 4000 specie classificati in 10 fa visita : afidi

Gli afidi, detti anche “pidocchi delle rose”, sono minuscoli insetti di colore verde chiaro che, allo scopo di nutrirsi della linfa delle piante, ne colonizzano foglie e fiori.

Larve di dorifora Questo coleottero fitofago danneggia le piante solanacee, rivolgendo in particolare le sue attenzioni alle patate, sua pianta prediletta, e in seconda battuta alle melanzane e ai pomodori. La pianta si nutre di vermi direttamente sottoterra, grazie all’uso di piccole foglie la cui crescita si sviluppa all’interno del terreno. Rita Fredianelli Inviato da il 21-07-2013 18:59 Vorrei sapere come si cura la macchia nera nelle foglie delle rose (anche rampicanti), quali prodotti usare sia naturali che in commercio. Il controllo sulle piante deve essere fatto molto frequentemente, perché gli insetti adulti volano, si accoppiano sulle piante e subito depongono le loro uova rosse sulla pagina inferiore delle foglie. L’MK 5 è un antiparassitario naturale che rinvigorisce le piante ed è composto da Soluzione Madre EM, melassa di canna da zucchero, aglio, peperoncino, aceto per fermentazione, alcol ed acqua. Gli afidi delle piante sono tra i più comuni parassiti che possiamo trovare sugli alberi del giardino o sulle colture orticole. Sono tutti rimedi naturali che è facile autoprodurre, utili anche nella difesa biologica contro gli afidi delle piante. Conosciuti anche come pidocchi delle piante, gli afidi sono un gruppo di insetti appartenenti alla famiglia dei rincoti. Gli insetti parassiti delle piante sono tantissimi, anche se quelli che frequentemente attaccano le piante ornamentali sono gli afidi, il ragnetto rosso, la cocciniglia e la mosca bianca.

L’INFUSO DI AGLIO, RIMEDIO BIOLOGICO CONTRO GLI AFIDI DI ORTO E GIARDINO

Gli afidi, insetti minuscoli di colore verde chiaro fluorescente e zampette sottili, si nutrono della linfa delle foglie e delle gemme, tramite il loro apparato boccale molto pungente.

Tra i parassiti vegetali più fastidiosi non possiamo dimenticare gli afidi, minuscoli insetti appartenenti alla famiglia degli afidoidei e chiamati anche “pidocchi delle piante”. Per eliminare i parassiti del terreno, il sovescio di Brassicaceae deve essere effettuato quando le piante sono in fioritura, prima però della produzione del seme. Come accennato con il tabacco anche con il peperoncino può essere preparato un macerato che opportunamente filtrato può essere asperso sulle foglie delle piante attaccate dagli afidi. Gli afidi in genere si annidano nelle parti più tenere delle piante, ma esistono specie che preferiscono la pagina inferiore delle foglie ed anche fusti semilegnosi. I maggiolini sono altri fastidiosi coleotteri, le cui larve stanno nel terreno e si nutrono delle radici delle piante da orto e da vaso. Gli antiparassitari naturali sono rimedi biologici per le piante che aiutano a combattere alcuni insetti infestanti come per esempio gli afidi, detti anche pidocchi. Allo stesso modo anche la pianta di prezzemolo e i girasoli attirano le vespe che si nutrono di afidi e insetti che saltano sulle foglie. Jonathan vi spiega quali usare in QUESTO VIDEO>> 2- A volte basta lavare le foglie delle piante infestate con dei rimedi naturali. Per combattere parassiti che infestano il nostro orto possiamo coltivare alcune piante “amiche” come l’erba cipollina e l’aglio: tengono lontani gli afidi.

Afidi: 10 Rimedi Naturali Per Proteggere Le Piante Di Orto E Giardino Senza Prodotti Tossici

Con l’ortica possiamo poi favorire la crescita delle piante da giardino, sarà sufficiente lasciarla macerare per poi distribuirla sul terreno: aiuta a scacciare gli insetti in maniera efficace.

Le parti della pianta che vengono attaccate dagli afidi sono la corteccia e le foglie.